Il topic delle barzellette

In questo forum è possibile scrivere i propri commenti in merito al sito Siamo.Li

Il topic delle barzellette

Postby Manuel » 15 Feb 2006, 22:14

Idea del giorno: perché non fare un topic di barzellette, per ravvivare un po' il guestbook? Iniziamo noi ... però poi ci aspettiamo tante barzellette in cambio :lol:

Marito e moglie stanno cenando insieme quando una ragazza bellissima entra, va al loro tavolo, bacia il marito con la lingua, poi gli dice "ci vediamo dopo" e se ne va.
La moglie guarda il marito e gli chiede - "E quella chi cavolo era??"
"Ah", risponde il marito, "quella è la mia amante".
"Beh, questa è la goccia che fa traboccare il vaso", dice la moglie, "ne ho abbastanza, voglio il divorzio!"
"Ti posso capire", risponde il marito, "ma ricorda, se divorziamo, niente più gite di shopping a Parigi, niente più inverni alle Barbados, niente più estati ai Caraibi, niente più Mercedes in garage, e niente più yacht. Ma la decisione è tua".
Nel frattempo, un loro amico comune entra nel ristorante con un'altra bellissima ragazza a braccetto. "E chi è quella donna con Andrea?" chiede la moglie.
"È la sua amante", risponde il marito.
La moglie conclude... "La nostra è più carina!"


Manuel e Milijan
Manuel
Site Admin
 
Posts: 69
Joined: 25 Jan 2004, 19:57
Location: Locarno

Postby Milijan » 15 Feb 2006, 22:16

Dai dai, subito un'altra...

Perché i ciechi non si buttano con il paracadute? Perché si spaventerebbe il cane...
Milijan
 
Posts: 119
Joined: 25 Jan 2004, 19:57
Location: Locarno

Postby Francy » 15 Feb 2006, 23:00

...come non prendere alla lettera la tua proposta?! :? :?

eccovi una storiella che fa sorridere...soprattutto alla fine ;)

SMACKY a tutti! :)

Francy

IL PREZZO DEL CERVELLO
======================

In ospedale c'era un paziente gravemente malato.
I familiari si erano riuniti nella sala di attesa e, alla fine,
entrò un medico,stanco e desolato.
"Mi dispiace di essere portatore di brutte notizie",
disse guardando le facce preoccupate,
"l'unica speranza per il vostro familiare è un trapianto di cervello.
E' qualcosa di sperimentale,rischioso ed economicamente a vostre spese".
I familiari rimasero seduti, ascoltando le gravi notizie.
Alla fine, uno domandò:
"Per sapere....., quanto costa un cervello?".
"Dipende", rispose il medico,
"5.000 euro un cervello di uomo; 200euro uno di donna".
Ci fu un lungo momento di silenzio, mentre gli uomini della sala
cercavano di non ridere ed evitavano di guardare le donne negli occhi,
anche se qualcuno sorrideva....
Infine,la curiosità fece domandare ad uno di loro:
"Dottore, a che si deve la differenza di prezzo?"
Il medico sorrise davanti a una domanda così innocente e rispose:
"Quelli femminili costano meno perchè sono gli unici ad essere
stati usati, gli altri sono come nuovi."
Francy
 
Posts: 31
Joined: 27 Jan 2004, 21:09
Location: Tegna/Friborgo

Postby Francy » 16 Feb 2006, 09:56

... da parte di Ale :roll:

Il giovane Peter, che divide l'appartamento con un amico, invita a
cena la
sua mamma.

Durante la cena la mamma non può fare a meno di notare quanto
l'amico, con
cui suo figlio divide l'alloggio, sia veramente un bellissimo ragazzo.
La mamma, cui questa convivenza ha gia' fatto nascere dei sospetti,
osserva
con molta attenzione tutti gli sguardi e i movimenti per cercare un
minimo
supporto ai suoi sospetti. Come se Peter capisse i suoi pensieri, ad
un
certo punto se ne esce dicendo:

"Mamma, capisco a cosa pensi, ma ti assicuro che io e Simon siamo
solo
compagni di alloggio e niente piu'".

La cena prosegue normalmente e la mamma se ne va ringraziando
entrambi.

Dopo qualche giorno, Simon dice:
"Senti Peter, io non voglio accusare nessuno, ma dalla sera che tua
madre
e' venuta a cena non trovo piu' la padella per le bistecche. Mi
vergogno un
po' a chiedertelo, ma pensi che tua madre possa averla presa lei
...??"

"Questo non lo so proprio. Pero' facciamo una cosa: chiediamoglielo".

Si accomoda alla scrivania, apre il computer e prepara una e-mail per
la
mamma:

"Cara mamma, io NON DICO che tu abbia inavvertitamente preso la
nostra
padella per le bistecche, ma da quando sei venuta tu a cena non la
troviamo
piu'. Puoi aiutarci?"

Dopo pochi minuti la mamma risponde: "Caro Peter, io NON DICO che tu
e Simon
siete ricchioni, ma se lui avesse dormito nel suo letto avrebbe gia'
trovato
la padella ... !!!!"
Francy
 
Posts: 31
Joined: 27 Jan 2004, 21:09
Location: Tegna/Friborgo

Postby ENNE » 16 Feb 2006, 22:30

Come al solito quando uno racconta una barzelletta poi la conosce già mezzo modo, ma vabbeh, proviamoci :P
Inoltre bisogna dire che questa vien meglio raccontata a voce con qualcuno che sa imitare bene l'accento svizzero tedesco.
Un ticinese incontra un amico svizzero tedesco appena rientrato dalle vacanze in Tailandia, luogo conosciuto da tutti come meta per il turismo del sesso.
L'amico ticinese chiede dunque allo svzzero-tedesco:
- "Allora com'è andato in Tailandia? È stato bello? Ti sei divertito?"
e lo svizzero tedesco risponde:
- "Ja ja, tutto molto bello, veramente uno bello paese Tailandia"
-ticinese: "e con le ragazze allora? fatto conquiste?"
-svizzero-tedesco: "ja ja, io incontrato bella ragazza, passato tutta sera con lei"
-ticinese: "e ma con la lingua come hai fatto per farti capire?"
-svizzero-tedesco: "aaa io troppo furbo, io portato mio bloc notes und matita, così io comunicare con ragazza tramite disegni, io incontrato lei per strada, tirato fuori mio blocco notes e lei daffero intelligente, lei disegnato bicchiere di cocktail, allora io portata subito in bar a fare aperitivo, mentre si befeva, lei preso di nuovo mio blocco notes e disegnato molto bene piatto con posate, allora io capito supito che lei voleva andare fuori a cena con me, allora siamo andati ristorante. A fine della cena lei furba ragazza ha disegnato due persone abbracciato con nota di musica, allora io furbo capito subito che ragazza voleva andare a ballare, e noi siamo andati in discoteca. Eravamo in discoteca e ad un certo punto ragazza prende mio blocco notes e disegna letto, aaah questa ragazza ma era TROPPO intelligente, lei capito subito che io lavora per mobili pfister!"
ENNE
 
Posts: 8
Joined: 05 Feb 2004, 13:07
Location: Bellinzona (TI) - Switzerland

Postby Milijan » 27 Feb 2006, 21:24

A seguito di problemi di registrazione dell'utente, successivamente risolti, abbiamo ricevuto via email da Mifa una barzelletta che pubblichiamo ora, dopo aver aspettato qualche giorno che la scrivesse lui, tenuto conto che la sua registrazione al forum ha avuto buon fine... :D

Un bambino dell'era moderna chiede al suo papà:
- Papi, ma io come sono nato?
E il papà gli risponde:
- E va bene, tanto prima o poi ne avremmo dovuto parlare, di questa cosa.
Allora, fai attenzione: il papà ha conosciuto la mamma in una CHAT. Più tardi la mamma e il papà si sono incontrati in un CYBER CAFE', e nel bagno la mamma voleva fare un paio di DOWNLOAD dal JOYSTICK del papà.
Quando poi il papà era pronto per l'UPLOAD, ci siamo accorti improvvisamente che non avevamo installato nessun FIREWALL... ma purtroppo era già tardi per premere CANCEL o ESCAPE, e la finestra VUOI VERAMENTE ESEGUIRE L'UPLOAD l'avevamo già disattivata all'inizio sotto OPZIONI e PROPRIETA'.
L'antivirus di mamma da tempo non faceva più l'UPDATE, e non ha riconosciuto il BLASTER WORM del papà. Cosi' abbiamo premuto il tasto ENTER e alla mamma si è aperta una finestra con la comunicazione TEMPO PREVISTO PER IL DOWNLOAD: 9 MESI!


Dai dai, non fatevi desiderare, producete un po'... :P
Milijan
 
Posts: 119
Joined: 25 Jan 2004, 19:57
Location: Locarno

Postby Milijan » 16 Mar 2006, 22:15

Ecco alcune "chicche" ricevute via email: non sarà mica possibile che nessuno di voi non conosca altre barzellette...

Quando di notte soffro d'insonnia prendo dei lassativi.
Non dormo lo stesso, ma almeno ho qualcosa da fare.


Adamo va dal Signore.
Adamo: "Posso farti una domanda?"
Dio: "Dimmi pure figliolo."
Adamo: "Perche' hai fatto Eva cosi' bella?"
Dio: "Perche' tu la potessi amare."
Adamo: "E allora perche' l' hai fatta cosi' stupida?"
Dio: "Perche' lei amasse te."


Dio creo' la Padania, poi si accorse dell'errore e creo' la nebbia.
(Scritta su di un muro di Napoli)


Una vecchietta passeggia con 1 gallina sotto il braccio.
Un tipo la vede e le fa: oh bella!! Me la darebbe per 10 euro?
La vecchietta: Un attimo che poso la gallina...
Milijan
 
Posts: 119
Joined: 25 Jan 2004, 19:57
Location: Locarno

Postby Francy » 02 Apr 2006, 11:38

ecco una barzelletta carina... ;)


In un campo militare della legione straniera, in pieno deserto, arriva
un nuovo comandante, che vuole subito farsi un'idea di come è
organizzato l'accampamento. Prende allora la prima recluta che gli
passa vicino e urla:" Recluta, che cos'è quel capanno là in fondo?".
E la recluta:"E' il capanno dove teniamo attrezzi e utensili, per le
riparazioni e il piccolo appezzamento di terra da coltivare."
"Ok!E cos'è quel fabbricato laggiù?"
"Quella è la cucina e la zona mensa".
E il comandante, sempre urlando,:"E la sala lavanderia?Dove cazzo è?"
"La sala lavanderia è quel fabbricato laggiù, dall'altra parte del
campo, signore!"
"Bene,bene - fa il comandante - ... è cos'è quel piccolo capanno che
vedo sulla destra?"
La recluta, un po' imbarazzata :"Be', signore, là teniamo una cammella
... vede, siamo comunque uomini, e dopo un po' abbiamo bisogno di fare
cose da uomini ..."
"Capisco -fa il comandante - non credo che rientri nel regolamento ma
chiuderò un occhio ...!"
Dopo 3 settimane nel campo, il comandante comincia a sentire lo stesso
bisogno di tutte le sue reclute, e allora va dall'addetto alle chiavi.
"Recluta, - fa il comandante - mi dia le chiavi del capanno della
cammella!!"
"Subito, signore!" E gliele consegna ... il comandante ritorna dopo 20
minuti per restituire le chiavi alla recluta che gli chiede "Ma come ?
Già qui ?"
"Be', sì - fa il comandante - 20 minuti ... mi sembra una cosa normale
...!"
"Ma, noi per andare con la cammella fino al bordello giù in paese ci
mettiamo almeno un'ora!!"[/i]
Francy
 
Posts: 31
Joined: 27 Jan 2004, 21:09
Location: Tegna/Friborgo

a proposito d'educazione della prole....

Postby Mifa » 04 Apr 2006, 12:52

finalmente scrivo.... ciao mifa



>Come spiegare ai bambini chi sono le prostitute
> 1) Se lo deve spiegare la mamma ...
>
> Mamma e figlia su un taxi. La bambina, indicando due prostitute
> lungo la strada:
> "Mamma, cosa fanno quelle signorine?"
> La mamma: "Aspettano il tram..."
> Il tassista: "No piccolina, quelle sono mignotte, scopano a pagamento!"
> E sempre il tassista, rivolto alla madre:
> "Signora, bisogna dire la verita' ai bambini!"
> Dopo qualche minuto la bambina chiede:
> "Mamma, le prostitute possono avere dei bambini?"
> La mamma: "Certo, e da grandi fanno tutti i Tassisti..."
>
> 2) Se lo deve spiegare il babbo ...
>
> Un bambino in macchina col padre vede alcune prostitute che battono sul
>viale, allora chiede al padre:
> "Chi sono quelle signore?".
> Il padre (in imbarazzo): "Niente, niente; guarda dall'altra parte che
bel negozio di giocattoli!"
> Il bimbo:"Si', si', l'ho visto, ma chi sono quelle signore?"
> Il padre: "Sono... sono delle venditrici ambulanti!"
> Il figlio: "Ah! E cosa vendono?"
> Il padre: "Vendono... vendono un po' di felicita'..."
> Il bambino inizia a riflettere sulla cosa e il giorno dopo, a casa, apre
>il suo salvadanaio prelevando 50 euro con l'intenzione di andarsi a comprare
>un po' di felicita' da quelle signore.
> Cosi' quel pomeriggio si presenta da una delle prostitute e le chiede:
> "Signora, mi darebbe 50 euro di felicita' per favore?"
> La donna resta allibita, ma visto il periodo di crisi, decide che non
e' il caso di lasciarsi sfuggire 50 euro; cosl porta il bimbo a casa sua e
gli prepara tre enormi fette di pane con la nutella.
> La sera il bimbo torna a casa e trova i genitori visibilmente preoccupati.
> Il padre gli chiede: "Dove sei stato fino ad ora? Eravamo in pensiero."
> E il bimbo, guardando il padre: "Sono stato da una delle signore che
abbiamo visto ieri, a comprare un po' di felicita'!"
> Il padre sbianca e gli chiede:
> "E... e a-allora... co-come è andata???"
>
> Il bimbo: "Beh! Le prime due ce l'ho fatta; la terza pero' l'ho leccata
>e basta...
>
Mifa
 
Posts: 5
Joined: 18 Feb 2006, 17:01
Location: Ticino

Postby Milijan » 09 Apr 2006, 21:03

Caro marito:
Ti scrivo questa lettera per dirti che ti lascio per qualcosa di meglio.
Sono stata una brava moglie per te per sette anni e non devo dimostrartelo.
Queste due ultime settimane sono state un inferno.
Il tuo capo mi ha chiamato per dirmi che oggi ti sei licenziato e questo è stata solo la tua ultima cavolata.
La settimana scorsa sei tornato a casa e non hai notato che ero stata a farmi i capelli e le unghie, che avevo cucinato il tuo piatto preferito ed indossavo una nuova marca di lingerie.
Sei tornato a casa e hai mangiato in due minuti, e poi sei andato subito a dormire dopo aver guardato la partita.
Non mi dici più che mi ami, non mi tocchi più.
Che tu mi stia prendendo in giro o non mi ami più, qualsiasi cosa sia... io ti lascio.

P.S: se stai cercando di trovarmi, non farlo.

Tuo FRATELLO e io stiamo andando a vivere in West Virginia insieme.

Buona fortuna !!
La tua ex moglie


--------------------------------------------

Cara ex moglie, niente ha riempito la mia giornata come il ricevere la tua lettera.
E' Vero che io e te siamo stati sposati per sette anni, sebbene l'ideale di brava moglie sia molto lontano da quello che tu sei stata.
Guardo lo sport così tanto per cercare di affogarci i tuoi continui rimproveri.
Va così male che non può funzionare.
Ho notato quando ti sei tagliata tutti i capelli la scorsa settimana, la prima cosa che ho pensato è stata "sembri un uomo! ".
Mia madre mi ha insegnato a non dire nulla se non si può dire niente di carino.
Hai cucinato il mio piatto preferito, ma forse ti sei confusa con MIO FRATELLO, perché ho smesso di mangiare maiale sette anni fa.
Sono andato a dormire quando tu indossavi quella nuova lingerie perché l'etichetta del prezzo era ancora attaccata.
Ho pregato che fosse solo una coincidenza il fatto di aver prestato a mio fratello cinquanta dollari l'altro giorno e che la tua lingerie costasse $ 49,99...
Nonostante tutto questo, ti amavo ancora e sentivo che potevamo uscirne.
Così quando ho scoperto che avevo vinto alla lotteria dieci milioni di dollari, mi sono licenziato e ho comprato due biglietti per la Giamaica.
Ma quando sono tornato tu te ne eri andata.
Penso che ogni cosa succeda per una precisa ragione.
Spero tu abbia la vita piena che hai sempre voluto.
Il mio avvocato ha detto, visto la lettera che hai scritto, che non avrai un centesimo da me.

Abbi cura di te.

P.S. Non so se te l'ho mai detto ma mio fratello Carl è nata Carla.
Spero che questo non sia un problema.

Firmato: ricco come il demonio e libero !!
Milijan
 
Posts: 119
Joined: 25 Jan 2004, 19:57
Location: Locarno


Return to Siamo.Li Guestbook

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 6 guests

cron