problemi di carattere

In questo forum è possibile scrivere i propri commenti in merito al sito Siamo.Li

problemi di carattere

Postby Milijan » 09 Mar 2004, 22:12

Reduce da una particolare avventura accadutami qualche giorno fa, mi sono chinato a riflettere su ciò che ho fatto, sul senso del mio gesto. Nessun dubbio mi si è sollevato sulla correttezza della mia azione, mi domando solo cosa avrebbero fatto altre persone al posto mio e soprattutto quale oscura parte del mio carattere continua a imporsi nella mia quotidianità. Bando alle ciance, passiamo al resoconto della storia :!:

Eravamo in procinto di imbarcarci sull'aereo che ci avrebbe portato a Ginevra, da lì a qualche minuto avremmo varcato le alpi in volo alla volta del Salone dell'auto: c'era giusto il tempo di un caffé. Seduto al tavolo dietro la mia schiena si trovava un gruppo di persone che avrebbe preso posto sullo stesso nostro aereo. Alla vista del saab 2000 della Swiss uno di essi ha detto: "com'è che si chiama quella compagnia aerea? Cessair?". Non contento della battuta, ha pensato bene di indirizzarne un'altra all'aereo che avrebbe preso qualche minuto dopo: "caspita, sembra un aereo del Vietnam...". Udendo quelle parole, un po' di calore ribolliva nelle mie vene, ma pensai di restarmene zitto e quieto, esternando la mia sensazione al mio accompagnatore (ciao miciomukky :D ).
Dopo qualche tempo, grazie ad agganci particolari presenti in aereoporto, scoprimmo che il nostro volo aveva qualche problema, sopra le alpi c'era un po' di ghiaccio di troppo e alcune persone avrebbero dovuto rinunciare al viaggio: inutile dire che noi eravamo protetti dalla mafia locale 8) ...
Beh, quando la hostess ha annunciato la notizia alla gente presente nella hall di partenza, si sono subito sollevati commenti di disappunto e, tra loro, anche un: "ma cos'è, l'aereo di mio nonno? A Milano di queste cose non succedono! Ci saranno altri aerei, ne ho visto uno lì dietro (quello del signor Mantegazza, ndr),...", il tutto con un tono tutt'altro che gentile, nei confronti di una ragazza che non aveva nessuna colpa dell'accaduto.
Quando mi accorsi che il maleducato in azione era l'individuo seduto dietro di me al bar, decisi subito di rispondere a tono: " se è l'aereo di suo nonno non salga: anche prima diceva che era reduce dal vietnam, quindi può anche stare a terra. Inoltre è inutile aggredire la hostess che non ha colpa di quello che ci sta succedendo."
Alle mie parole, il gentile signore se la prese con me: "non esiste che uno si impicci in ciò che dico, fatti i cazzi tuoi..." Lui continuò nella sua requisitoria nei confronti di baboo e del sottoscritto, ma ormai nessuno ci faceva più caso. Dalle mie parti tutti mi dissero di lasciar perdere, che con persone così non è il caso di discutere e che si butta via solo il proprio tempo... Il mio intuito la pensava diversamente...

Ora mi chiedo cosa mi ha spinto a comportarmi così e se anche altri avrebbero preso la medesima decisione: troppo impulsivo? autolesionista? fesso?
Boh, datemi una vostra opinione...

Saluti...
Milijan
 
Posts: 119
Joined: 25 Jan 2004, 19:57
Location: Locarno

Postby Manuel » 09 Mar 2004, 22:25

Beh che dire, io ero presente... ma hai reso bene l'idea col tuo racconto. Direi che il titolo "problemi di carattere" è improprio: non vedo particolari problemi di carattere. Hai fatto ciò che ritenevi giusto, perché era giusto farlo.

Io non mi sono comportato allo stesso modo... i miei pensieri in quel momento probabilmente erano come i tuoi, con una differenza: avevo paura di una eventuale reazione "violenta" del personaggio in questione, e per questo motivo me ne sono stato zitto. Solo dopo mi sono effettivamente reso conto che la hall di partenza di un aeroporto è forse uno dei posti più sicuri che ci siano, e che lì sicuramente di botte non ne avrei prese (con tutti i poliziotti che guardavano...).

Autolesionista e fesso sicuramente no. Impulsivo forse un pochino, ma era a fin di bene: la hostess di terra ha apprezzato il tuo gesto, e ti ha pure ringraziato. Quindi... concludo ripetendo che decisamente non siamo in presenza di un "problema di carattere" :D più che altro di un "atto estremo" di imporre l'educazione a una persona arrogante.

Ah, e per chi ancora non lo sapesse, piccola banfata: ho potuto fare il volo di andata nella cabina di pilotaggio. Esperienza FANTASTICA 8)
Manuel
Site Admin
 
Posts: 69
Joined: 25 Jan 2004, 19:57
Location: Locarno


Return to Siamo.Li Guestbook

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest

cron